bonus 600 euro aprile
Tempo di lettura: 2 minuti

Il governo ha convalidato il bonus INPS 600 euro per Aprile, un bonus di 1000€ solo per alcune categorie, bonus vacanza 2020 e ecobonus.

Bonus INPS 600 euro Aprile

Confermato il bonus di 600 euro ad aprile per professionisti e co.co.co, il bonus verrà erogato automaticamente a tutte le persone che ne hanno già fatto richiesta nel mese di aprile (Bonus 600 euro per il mese di Marzo).

Questo bonus come si legge nel decreto del bilancio, come per il mese di marzo viene dato anche i lavoratori autonomi iscritti alle gestioni speciali dell’Assicurazione generale obbligatoria (Ago), i lavoratori del turismo stagionali e anche degli stabilimenti termali.

Inoltre, per quanto riguarda queste ultime categorie, il suddetto bonus viene riconosciuto anche ai lavoratori in somministrazione, ovvero “impiegati presso imprese utilizzatrici operanti nei medesimi settori a determinate condizioni”.

Il bonus di 600 euro va anche ai lavoratori iscritti al Fpls (Fondo lavoratori dello spettacolo) “aventi però alcuni requisiti”, per ciascuno dei mesi di aprile e maggio, sempre che – si legge nel comunicato del Cdm – non siano titolari di rapporto di lavoro dipendente o titolari di pensione alla data di entrata in vigore della norma.
Fonte SKYTG24

Bonus 1000 euro

Per solo alcune categorie, il bonus per il mese di maggio viene aumentato a 1000 euro.

Il decreto prevede quanto segue: l’aumento spetta ai “liberi professionisti iscritti alla gestione separata INPS, non titolari di pensione e non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie, che abbiano subito perdite che dovranno essere comprovate ( le suddette persone, dovranno avere avuto una riduzione di almeno il 33% del reddito del secondo bimestre 2020 rispetto a quello del secondo bimestre 2019)”.

Potranno infine beneficiare dei 1.000 euro previsti nel mese di maggio anche i “lavoratori titolari di rapporti di co.co.co. iscritti alla gestione separata INPS ma non devono essere titolari di pensione e non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie, aventi specifici requisiti, è riconosciuta un’indennità per il mese di maggio 2020 pari a 1000 euro”.

Bonus Vacanza 2020

Previsto un credito di imposta da 500 euro per i nuclei familiari con Isee non superiore a 40 mila euro per pagare le vacanze in Italia dal primo luglio al 31 dicembre 2020. Nelle versioni precedenti la soglia Isee era fissata a 50 mila euro.

Il credito di imposta è valido per vacanze in strutture turistico ricettive, in agriturismo e bed &breakfast. Il credito erogato sarà di 300 euro per i nuclei familiari composti da due persone e di 150 euro per quelli composti da una persona.

Ecobonus e sismabonus al 110%

È stato inoltre confermato il superbonus al 110% per le spese sostenute dal primo luglio 2020 al 31 dicembre 2021 per gli interventi di riqualificazione energetica e antisismica per rilanciare l’attività edilizia.

Attenzione! È possibile infine usufruire del bonus fiscale in cinque rate di pari importo ed è prevista la possibilità di cedere il credito maturato alle banche o di chiedere lo sconto in fattura all’impresa che realizza i lavori.
Fonte SkyTG24

 

8 commenti
  1. Avatar
    Marta dice:

    Scusate riguardo i co.co.co spetteranno i 1000€ per chi continua ad avere un rapporto di collaborazione e non l’ha cessato all entrata in vigore del decreto?

    Rispondi
  2. Avatar
    Sergio dice:

    Salve Maurizio,
    ti segnalo che l art.84 comma 3 del decreto rilancio (definitivo) consente un Bonus di 1000 euro per il mese di Maggio, SOLO ai collaboratoratori co.co.co che abbiano cessato il rapporto di lavoro alla data di entrata in vigore del decreto. Mentre leggendo il tuo articolo, sembrerebbe che spetti anche ai co.co.co. che attualmente hanno un contratto in essere.

    Rispondi
  3. Avatar
    Chiara Renna dice:

    Buongiorno. Sono una commerciante. Ricevuto il bonus 600eur di Marzo. Ora attendo in automatico quello di Aprile. Per Maggio NON mi è chiaro, i 1000eur sono solo per alcune categorie (non la mia)… ma riceverò i 600 euro canonici o nonostante la comprovata perdita non avrò più diritto a nulla? Grazie in anticipo

    Rispondi
    • Maurizio Lorenzi
      Maurizio Lorenzi dice:

      ciao Chiara, ti consiglio di sentire il tuo commercialista, ci sono troppe postille non chiare

  4. Avatar
    Carlo dice:

    Buongiorno Maurizio,
    ho fatto domanda per il bonus 600 euro nel mese di aprile ma mi è stata respinta perchè non avevo i requisiti per poterne beneficiare, requisiti che sono cambiati nel Dl Rilancio e grazie ai quali posso adesso usufruirne.
    La mia domanda è questa: Nel mio sportello virtuale la domanda precedente risulta come rifiutata, adesso devo farne una nuova?

    Spero di essere stato chiaro, ti ringrazio anticipatamente e ti auguro buon lavoro.

    Rispondi
    • Maurizio Lorenzi
      Maurizio Lorenzi dice:

      Se hai rifiutato la domanda da quello che so non c’è modo di fare una nuova richiesta

    • Avatar
      Carlo dice:

      Scusa Maurizio, in che senso “se hai rifiutato la domanda”?
      Non ho rifiutato la domanda, attraverso il tasto rinuncia, se è quello che intendi, ma piuttosto mi è stata “respinta”….come ti dicevo per mancati requisiti nel decreto “Cura Italia”, requisiti che nel “Decreto Rilancio” mi danno diritto ad ottenere il bonus!

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *